Questo sito (compresi gli strumenti di terze parti utilizzati in esso) si avvale di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Continuando a navigare su questo sito o cliccando sui link al suo interno accetti il servizio e gli stessi cookie.

Shores Of Hope - Recensione su Rock Hard Italy

E' un suono heavy di pregevole fattura quello dei ferraresi Stealth, qui alla prima esperienza in studio dopo la costituzione della band risalente all’'ormai lontano 2007.

Guns evidenzia quali siano i capisaldi stilistici che contraddistinguono la proposta: riff graffianti, ritmiche sostenute ed un riuscito mix di sana cattiveria e divagazioni melodiche.
Una ricetta che non manca di produrre interessanti frutti (come nel caso di Godspeed o della roboante Rock Beast), a dimostrazione della determinazione che anima l’'operato del gruppo.
Gli elementi tecnici degni di nota non mancano ed è una considerevole freschezza stilistica l'arma in più di Shores Of Hope, lavoro che pur denotando ampi margini di miglioramento (non dimentichiamo che siamo al cospetto di una realtà sostanzialmente agli esordi) riesce indubbiamente a farsi apprezzare in virtù di soluzioni oltremodo intriganti.
In chiusura, My Heaven conferma in pieno l’abilità del quintetto nel coniugare in maniera efficace un’'ispirata passione ed arrangiamenti di ampio respiro.

Michele Martini - Rock Hard Italy Lug/Ago 2014
Voto 6,5